Realizato da

Pubblicato il

database

redis


che cose redis sviluppo web italiano

Ciao a tutti e benvenuti in questo post dove vi parlo del database Redis e vi spiego in parole semplici che cos’è Redis e come viene usato nello sviluppo web.


Prima di parlare di che cos’è Redis, vediamo brevemente la storia di Redis e perché fu necessario inventare questo DB.


Redis è stato creato da un ricercatore italiano (Salvatore Sanfilippo) che al tempo stava lavorando su un progetto per ottenere dati di web analytics in tempo reale. Presto Salvatore si è accorto che un tradizionale Database SQL come MySQL non poteva ottenere le prestazioni necessarie per questo progetto. Per questo nel Giugno 2009, Redis viene pubblicato in produzione per un sito chiamato llog.com (un sito per web analytics in tempo reale) e da quel giorno venne utilizzato da milioni di siti per salvare dati.


Ma ora vediamo che cos`è Redis e come funziona!


Redis è un database open source che salva i dati usando un sistema key-value (chiave e valore). Redis è considerato diverso da molti altri database perché è in grado di salvare i dati direttamente in memoria. Redis, inoltre, è un database che fa parte della famiglia NoSQL. Questo vuol dire che Redis permette allo sviluppatore di salvare grandi quantità di dati senza le limitazioni presenti nei tradizionali database relazionali. 


Redis è un’abbreviazione di Remote Dictionary Server. Molto spesso viene chiamato un server per le strutture dati, perché i valori associati ad una chiave possono essere: Stringhe, hash, liste, Sets etc


Vediamo un esempio di come vengono salvati i dati in Redis:


Se conoscete i dizionari python, allora già siete a conoscenza di come vengono salvati i dati su Redis. In basso infatti, possiamo vedere come viene rappresentato un dato inserito in un DB Redis:


nome: “Luca”

Come vedete nell’esempio in alto, la chiave è “nome” e il valore è “Luca”. Questo esempio può sembrare banale, ma nella maggior parte dei casi il valore salvato è più complicato di una semplice stringa, per esempio un oggetto o una lista.

Quando usare Redis

Abbiamo già detto che Redis è un database che salva i dati in memoria associando un valore ad una chiave. Per questo Redis può essere usato come un tradizionale database NoSQL, ma anche per migliorare le prestazioni di un sistema che serve dati salvati in memoria al client. Inoltre Redia può essere usato come message broker, o meglio, per fare da tramite tra due applicazioni, passando messaggi da un’applicazione all’altra in modo veloce ed efficace. Un’altro utilizzo molto comune per un Database Redis è il caching. Redis infatti può essere usato come cache per recuperare dati già visti o calcolati in modo veloce.

Come usare Redis

Redis può essere installato su un qualsiasi server (linux, mac o windows) e ci si può interagire tramite la Redis CLI. Per ulteriori informazioni sulla CLI potete visitare: https://redis.io/topics/rediscli.

Se hai una domanda puoi chiedere qualsiasi cosa nei commenti in basso

Grazie per aver letto questa guida su Devnews.it

Spero ti sia stata utile in qualche modo. Ti prego di supportare questa pagina mettendo mi piace alle nostre pagine social cliccando un basso, dove pubblichiamo regolermente notizie, tutorial e fatti curiosi sull'informatica. Grazie e ci vediamo alla prossima :)